40 anni fa il primo passo verso l’Internet delle cose

Il Malpaese e Il Belpaese

9f5a632758b3cb3ce95ab74e84c5c4c4.png40 anni nasceva la National Instruments che ha cambiato il nostro modo di vivere, di dialogare, di inerfacciarci socialmente.

National Instruments è un’azienda statunitense produttrice di strumenti hardware e software per la misura e l’automazione industriale basati su personal computer.
Fondata nel 1976, ha sede ad Austin nel Texas, ma è presente in molti paesi del mondo; in Italia ha sede centrale a Milano e una filiale a Roma.

Qui l’articolo dell’Ansa

View original post

Ricerca su Utilizzo dei Motori Di ricerca e Dispositivi In Italia

Nel Momento in cui Stiamo Sprofondando Politicamente  😦  cerco di allentare la tensione con una ricerca abbastanza tecnica per chi si occupa di web e pubblicità online : http://www.doctor-web.org/Search-in-Italy-2013-whitepaper.pdf  , commissionata da una società di search marketing Italiana : il più delle volte ci dobbiamo affidare ai dati oltremanica , che come sappiamo sono da prendere con le dovute cautele , per la diversa cultura

L’indagine è stata realizzata in un panel di 1000 utenti , in fascia di età tra i 18 e 54 anni , ovviamente equamente divisa tra i 2 sessi.

Buon Lettura !

I social Network : Google Plus e Linkedin Inseguono Facebook

Dopo un lasso di tempo molto lungo , torno a scrivere su questo blog e precisamente scrivo sul fenomeno dei social network : chi di noi non ha un profilo attivo 😉  su Facebook , o Linkedin , Twitter o Google PLus  ???

Giusto qualche dato aggiornato ai primi mesi del 2013:

Facebook  ha 22,7 milioni di utenti mensili

Google+ ne ha 3,8 milioni

Linkedin invece 3,5 milioni

Twitter 3,3 Milioni

Un dato preoccupante , secondo il mio punto di vista e  non solo , è che il sentimento prevalente analizzato nei social , in particolare su Twitter , sia il pessimismo …ma non poteva essere diversamente , visto il momento politico che viviamo , non vi pare ?

Scritto da : Simone Mozzato esperto in Consulenza Web Marketing

Applicazione per L’Iphone: come farla conoscere al Mondo

Ciao, è da un pò che non scrivo, mi scuso ma come tutti sanno “il tempo è tiranno”….

Ultimamente ,tra le varie tecnologie, mi sono dato anche io all’IPhone, splendido apparecchio ma a volte incomprensibile, almeno per me , che non ho più venti anni 🙂

Oltre alle varie cose che si possono fare , ci sono sicuramente le applicazioni, che fanno da padrone , specie dei “plugin” tipo blog ; ne esistono a migliaia ormai in rete ed alcune possono essere interessanti ed agevolare l’interattività.

Oggi vi presento un link, non su un’applicazione, ma sull’advertising della stessa, quante volte vi sarà capitato di dire:

“bene, faccio anche io una killer application utile a me  e agli amanti del melafonino…. ma come faccio a farla conoscere?”

ecco la risposta ( almeno in parte 😉 )

http://www.digitalmarketinglab.it/dm/advertising-per-applicazioni-iphone/

Buona lettura

Centralini Voip: boom di domande

Molti di voi, probabilmente a casa, avranno già sperimentato la “telefonata via internet”, utilizzando i più conosciuti software che permettono di fareuna telefonata vocaleda computer a PC, come anche ai numeri di telefonia fissa e cellulari.

La tecnologia è quindi notevolmente usata, secondo le indagini, e da qualche anno è entrata non solo nelle nostre case, quindi per uso personale, ma anche nelle aziende.

Se infatti comunicare tramite il protocollo IP, ovvero attraverso connessione internet, non è una cosa nuova, l’innovazione è che questo permette all’azienda di risparmiare sul conto telefonico, facendo crollare  i costi telefonici anche fino al 40%.

Il centralino VoIP non propone soltanto una telefonia a basso costo, ma riesce a fornire alle imprese diversi vantaggi, che permettono di migliorare l’operatività aziendale: un centralino VoIP, infatti, permette di amministrare tutte le chiamate esterne ed interne, avendo funzioni appunto da server su cui installare il software gestionale.

Per fare un esempio di quanto ci si stia dirigendo verso tale settore basta scorrere i recenti dati dell’inchiesta della società di ricerche Frost & Sullivan, secondo cui il VoIP in futuro genererà ben 29,57 miliardi di dollari, il tutto entro il 2015.

Applicazione gratuita per la gestione dei contatti Iphone

Giusto per Par Condicio e sopratutto per la gratuità dell’applicazione ,segnalo anche Copy2Contact , per la gestione dei contatti con l’Iphone.

C’è anche la versione a pagamento ($ 3,99) senza un minimo di pubblicità,
la quale  è presente nella versione Lite appunto, ma oltre a questo non c’è nessuna differenza.

Qui Potete scaricare L’applicazione

La gestione contatti con L’Iphone

Ormai L’Iphone ha conquistato una buona fetta anche del mercato Italiano,oltre che quello europeo, e moltissimi utenti sono “innamorati” del proprio telefonino.

Questo per dirvi che esiste un ‘applicazione molto utile per chi lo usa quotidianemente ,sia per sfizio ,sia per mantere i rapporti con i clienti.

L’applicazione si chiama ContactBook,sviluppata dall’azienda Tidal Pool Software,che permette di ottimizzare la gestione contatti in maniera molto semplice ed intuitiva.

Tale applicazione sostituisce quella standard ed è compatibile oltre che con Iphone, anche con L’Ipod Touch, per versioni da 3.1.2 e successive.

Ovviamente ,l’unica pecca, è la lingua: Inglese.

Per il download e altre info qui

Servizi Voip: il riconoscimento vocale automatizzato

Il riconoscimento vocale, che comporta la traduzione di un discorso raccolto attraverso una semplice telefonata, aumenta la produttività e la velocità di acquisizione dati.
Il riconoscimento vocale resta uno dei servizi voip maggiormente apprezzato dalle aziende o enti locali.
I campi di utilizzo sono molteplici, dalle operazioni interne di magazzinaggio e gestione dell’inventario, al controllo qualità con la raccolta di feedback, fino alla lettura dei contatori o alla richiesta di dati e informazioni utili.
Il riconoscimento vocale automatizzato consente un miglioramento significativo sia per quanto riguarda la produttività sia per l’accuratezza dei dati, offrendo la sicurezza del riconoscimento, attraverso l’impronta vocale. L’impronta vocale permette il riconoscimento, attraverso un software, di una persona attraverso la sua voce.
Rispetto ad altre tecnologie, non richiede l’uso di apparecchiature specifiche e costose da parte dell’utente, che potrà quindi, semplicemente con una telefonata, conoscere la situazione del suo conto in banca o gestire transazioni in danaro o potrà accedere ad aree riservate, ad esempio a gestionali aziendali on-line.
Come accade ad esempio con le transazioni on-line quando si tratta di dati sensibili o privati (bancari, una casella e-mail ecc..) il login viene effettuato attraverso il riconoscimento vocale della persona chiamante. Successivamente la persona può liberamente parlare, come se stesse al telefono con un operatore in carne ed ossa, grazie all’abilità di una macchina di “comprendere” e processare le informazioni verbali di un utente.

…e il Riconoscimento Vocale

Sempre più avanzati i software che permettono il riconoscimento vocale grazie all’elaborazione del linguaggio naturale (NLP, ovvero Natural Language Processing).

L’elaborazione del linguaggio naturale permette l’estrazione di informazioni semantiche da espressioni del, tramite l’elaborazione di un software dedicato al riconoscimento vocale.

Il processo di riconoscimento vocale e, quindi, di elaborazione, è un processo ampio, poiché la complessità e l’ambiguità del linguaggio umano debbono essere analizzate sotto diversi punti di vista.

Il processo di lebaorazione di un messaggio vocale viene diviso in diverse fasi, per avvicinarlo al linguaggio di programmazione, ovvero l’analisi lessicale (scomposizione del discorso in parole), l’analisi grammaticale (associazione fra le parole), l’analisi sintattica (strutturazione delle frasi) e l’analisi semantica (l’assegnazione di un significato alla struttura).

Per il riconoscimento vocale la voce viene autenticata attraverso due fasi distinte, la prima vede la registrazione della voce attraverso delle parole chiave, che permette al sistema di riconoscere l’utente attraverso l’impronta vocale specifica. Nella seconda fase viene ripetuta la parola chiave per verifica del sistema con l’impronta vocale precedentemente registrata, verifica che permette all’utente di accedere al servizio, come ad esempio ai propri dati personali.

Software Call center: fondamentale per la gestione Aziendale

Dopo aver parlato dell’importanza di un software CRM per l’azienda, oggi affrontiamo un’altro tema “scottante”: il software call center.

Riuscire a raggiungere facilmente il cliente nell’era della tecnologia è semplice e fattibile, grazie all’utilizzo di  software call center, che permettono di gestire facilmente i contatti. Il software call center  è in grado di ottimizzare la gestione del telemarketing e del call center.

Attraverso un software per il call center è possibile rendere più efficaci le interazioni con i propri clienti, rendendo quindi più efficienti le attività  di telemarketing outbound, attraverso una gestione ed una importazione semplice  dei dati in proprio possesso, utilizzando le statistiche per affinare la strategia, integrando la telefonia VoIP, la gestione dei contatti attraverso il call center diventa possibile in pochi click, permettendo quindi di non impegnare per troppo tempo il cliente, come anche di utilizzare il tempo per migliorare il rapporto fra azienda e cliente.

La filosofia di marketing che vede la sempre più crescente attenzione verso il cliente pone la necessità di avere un costante contatto volto all’assecondare le esigenze: attraversoun software call center tutto si semplifica.

La risoluzione dei problemi è più breve, efficace, si è in grado allo stesso tempo di raccogliere dati utili. Il software per call center diventa così un moderno strumento di customer care per l’azienda che vuole mettere al primo posto la soddisfazione del cliente e, allo stesso tempo, aumentare le vendite.